Viaggio a New York

VIAGGIO A NEW YORK

New York

New York

New York, un viaggio tanto sognato, realizzatosi  con la mia famiglia, l’ 11 giugno 2016.

 

PARTENZA

Sveglia 4:30 del mattino. Partenza alle 6:30 da Linate con volo British Airways. Scalo a Londra di circa un ora, da cui partenza per New York, con volo American Air lines.

ARRIVO

Siamo atterrati al JFK alle 14:30 circa, qui le possibilità per raggiungere Manhattan sono diverse. Fuori dall’aeroporto si trovano:   taxi gialli,  pullman, super shuttle oppure la metropolitana. Noi abbiamo preferito immergerci subito nel clima cittadino ed abbiamo preso la metropolitana. E’ facile da raggiungere c’è una navetta che ferma in tutti i gate e porta alla fermata della metropolitana di Jamaica station nel Queens.

Il nostro albergo si trova a Manhattan nella 50 st il  “Fifty NYC Affina”. La scelta dell’hotel è stata strategica per la posizione nel Midtown. Vicino a molte attrazioni:Times Square , l’Empire State Building, il Chrysler Building,il Palazzo delle Nazioni Unite, i negozi della 5th Avenue, Grand Central Terminal, Rockefeller center, New York Public Library e St. Patrick’s Cathedral….

DENTRO NEW YORK

Per visitare tutte queste attrazioni ci vogliono diversi giorni. Arrivavamo a sera distrutti per le lunghe camminate, per non perderci nulla…L’indomani,pronti per tuffarci nel mondo frenetico e gigantesco di New York.

La 5th Avenue, può tranquillamente essere considerata la via principale di Manhattan. Infatti racchiude ciò che rende unica questa città: dall’architettura ai centri commerciali.

Time Square

Time Square

Manifestazione commemorativa Time Square

Manifestazione commemorativa Time Square

Time Square ti stupisce con i suoi schermi giganti, gli eventi che ogni giorno coinvolgono turisti e non.

Rockefeller Center

Rockefeller Center

Rockefeller Center

Rockefeller Center

Vista su Central Park dal Rockefeller center

Vista su Central Park dal Rockefeller center

Il Rockefeller Center è stata la nostra prima visita, un edificio sfarzoso, trovo che l’aggettivo giusto sia proprio questo. Ricco di locali e negozi. Offre dal suo osservatorio, una vista straordinaria di Central Park.

Chrysler Building

Chrysler Building

Il Chrysler Building è stato, il primo simbolo di New York ad accoglierci. Con la sua guglia inconfondibile ci ha fatto subito rendere conto che il nostro sogno era realtà.

 

Empire state Building illuminato

Empire state Building illuminato

Panorama 86° piano Empire State Building

Panorama 86° piano Empire State Building

Empire state building,il più famoso grattacielo di New York. Offre senza dubbio la vista dall’alto più spettacolare.L’ osservatorio si trova al 86° piano, ci si arriva con ascensori velocissimi.. La guglia viene illuminata la sera, in occasione delle feste dei molti gruppi etnici che fanno parte della città.

Grand Central Terminal

Grand Central Terminal

Grand Central terminal era tappa giornaliera. Con i suoi ristoranti, punti di ristoro e negozietti di ogni genere, penso che definirla una semplice stazione sia riduttivo. Per non parlare del fatto che è veramente bella, mi ha stupito.

Chinatown e Little Italy sono due zone coloratissime della città. Peccato che di Little Italy  rimangano solo pochi isolati. Comunque conserva ancora l’atmosfera del bel paese con i suoi ristorantini tipici. Mentre Chinatown è in continua crescita. Dove i negozi e i mercatini vendono piante e cibi esotici, cineserie e regali particolari.

Statua della Libertà

Statua della Libertà

Panorama dal battello

Panorama dal battello

Ponte di Brooklin

Ponte di Brooklin

Consiglio vivamente la gita in battello. In un colpo solo si possono  vedere: la Statua della Libertà,Ellis Island, Il ponte di Brooklin, e una meravigliosa vista di New York. Ne vale veramente la pena.

Central Park

Central Park

Romantico giro in barca

Romantico giro in barca

Central park, polmone verde al centro di New york.  L’ ho trovato infinitamente romantico. Sarà che mi sono fatta condizionare da molti film mielosi girati proprio qui , ma è la sensazione che mi ha trasmesso. Brulica di attività, scorci monumenti ponti ed archi sorprendenti ed inaspettati.

Ground Zero

Ground Zero

Monumento dedicato agli eroi dell' 11 settembre

Monumento dedicato agli eroi dell’ 11 settembre

Ground Zero, mi ha veramente toccato nel profondo.La mattina ci siamo andati presto, una giornata limpidissima. Ci siamo ritrovati davanti queste due immense vasche d’acqua, simbolo della vita e della rinascita, ci hanno ammutolito. Vedere scritti tutti quei nomi, vittime innocenti della follia e fanatismo è veramente sconvolgente. Per tutta la visita ho avuto un nodo alla gola. Penso che non ci sia altro da dire se non perchè?

Pasticceria ad Harlem

Pasticceria ad Harlem

Pasticceria ad Harlem

Pasticceria ad Harlem

Mega Torte

Mega Torte

Con dei nostri amici, per vedere i murales di Keith Haring, abbiamo attraversato a piedi Harlem. Devo ringraziare la mia amica Roberta, grazie a lei abbiamo potuto immergerci in una realtà non convenzionale, ma sicuramente unica. Ci siamo imbattute in una pasticceria gestita da due giovani ragazze di colore. Sono state gentilissime ed ospitali. Ci siamo immersi così in una realtà parallela  a quella dei soliti canoni turistici, fantastico.

Colazione americana

Cena noi preferivamo questa

Il cibo non è stato il trauma di cui tutti parlano. New York è una città multi etnica anche dal punto di visita della ristorazione. Offre di tutto anche locali salutisti dove vengono serviti passati di verdura , insalate e macedonie.

RITORNO

Il 18 giugno 2016, siamo ritornati a casa. Partenza da JFK alle 18:30 con volo British Airways. Scalo a Londra e coincidenza per Milano Linate dopo mezz’ora, senza intoppi.

Potrei stare ore a parlare di New York senza stancarmi. Sicuramente ci torneremo, per gustarcela con più calma, senza il timore  di perderci qualcosa!

CONSIGLI UTILI:

Necessario partire con documenti in regola. Bisogna essere in possesso dell’ Esta ( per informazioni: Sito esta o sul sito della polizia di stato). Si tratta di una sorta di registrazione dei propri dati rilasciata sotto il pagamento di una piccola tassa.

E’ utile partire con una buona assicurazione. Come noto la sanità in america è a pagamento. Anche un piccolo problema di salute può trasformarsi in un grande problema per le finanze.

Abbigliamento a strati, per non sbagliare, il tempo è imprevedibile.

Portare scarpe da tennis, c’è da camminare tantissimo e farlo con scarpe adeguate è senza dubbio necessario.

Ricordarsi un adattatore le prese elettriche non sono come le nostre.

Acquistare una Metrocard è veramente utile. Si può ricaricare in apposite macchinette che si trovano in metropolitana, ad ogni passaggio  vengono sottratti $ 2,75.

Mance di solito è il 10 – 15 % del totale speso. Per gli alberghi, ai camerieri si da 1$ per ogni valigia portata e al barman 1$ per ogni drink ordinato.

Acquistare la CityPASS è d’obbligo a mio giudizio :

  • Ottieni il diritto d’ingresso alle 6 migliori attrazioni turistiche di New York
  • CityPASS è valido 9 giorni.
  • Salta molte code per i biglietti
  • Hai due opzioni per i carnet, spedizione o consegna immediata via email.

 

Adulto US$ 122
Ragazzo US$ 98

 

Carissimi amici aspetto come sempre un vostro commento e vi invito a seguirci anche sui nostri canali social! 
FacebookTwitter  – Instagram 
Summary
Review Date
Reviewed Item
New York
Author Rating
51star1star1star1star1star

Lascia un commento

*